Sette cose fighissime da fare a Manchester

Awesome wallsManchester non sara’ Londra, si diceva, eppure abbonda di fascino e sprizza di energia nordinglese. Dunque anche qui di cose interessanti da fare ce ne sono eccome. Ve lo dice una che Manchester l’ha scelta, per questo ed altri motivi. C’e’ una moltitudine di guide sulla citta’ che forniscono informazioni su ogni tipo di attivita’ da svolgere. Io mi limito a fornire la mia lista tutta personale che spero possa dare qualche spunto a chi e’ appena arrivato o a chi sta pianificando una visita…

1) Indoor climbing

St Benedict Church

St Benedict Church

Che siate arrampicatori o meno, il Manchester Climbing Centre e’ decisamente un’esperienza da provare. Quella che a prima vista sembra una normalissima chiesa, e’ invece la sede del centro di arrampicata di Manchester, con piu’ di 75 vie artificiali, con e senza corda, a qualunque livello di difficolta’. Una chiesa…in Italia sarebbe impensabile! Ma qui tutto e’ possibile, l’abbiamo gia’ detto no? Per chi non ha mai arrampicato (o per chi vuole migliorare) vengono organizzate sessioni di coaching private o di gruppo a prezzi abbordabilissimi quindi l’esperienza e’ veramente per tutti. Ma per chi ci prende gusto ed e’ pronto a passare al livello successivo (ma soprattutto per chi ha una macchina o un amico con una macchina…) il consiglio e’ anche di fare una capatina a Awesome Walls di Stockport: quello che prima era un cotonificio degli inizi del 900 (il Pear Mill) e’ stato convertito nel piu’ grande centro di arrampicata indoors d’Europa; gli appigli coprono la superficie dello spazio gigantesco dell’edificio, compresa lei, la torre, che ospita un colossale muro di 24 metri. Rimarrete senza fiato.

2) Cloud 23

Beetham tower

Beetham tower

Chi e’ stato a Manchester almeno una volta avra’ notato l’unico vero grattacielo in città, visibile più o meno da qualsiasi direzione di avvicinamento. Tralasciando l’inquietante asimmetria dell’edificio e i rumori cupi che produce quando c’è il vento forte, la Beetham Tower è da visitare: l’edificio piu’ alto in UK esclusa Londra, con i suoi 47 piani letteralmente domina la città. Approssimativamente a meta’ della sua altezza, proprio in corrispondenza del “gradone”, si trova un cocktail bar che offre una visione a quasi 360 gradi della citta’. In giornate limpide si puo’ scorgere anche il Peak District e persino Snowdon; in giornate meno pulite ci si puo’ anche ritrovare completamente immersi nella nebbia. Il venerdi’ e il sabato sera c’è spesso la fila, e viene imposto un dress-code severo; tuttavia di pomeriggio o in serate infrasettimanali il clima è piu’ rilassato. Prezzi medi-altini ma per un caffè o un cocktail è accessibile anche a noi umani. Ottimo per portarci gli amici in visita dall’Italia.

Skydiving

Skydiving

3) Skydiving

Forse non tutti sanno che al Chill Factore di Manchester c’e’ un centro di indoor skydiving per chi vuole provare l’emozione di volare. Un potentissimo ventolone spara aria a quasi 300 km orari nel tunnel verticale alto 10 metri dove gli skydivers rimangono sospesi per aria sperimentando il volo da paracadutismo. Un coach da’ un breve training per spiegare le cose da fare ma soprattutto da non fare per godersi appieno l’esperienza. Alcuni istruttori (ma non tutti) consentono di provare quello che chiamano l’hi-fly, in cui l’aria viene accelerata alla massima potenza per alzare gli impavidi volatori fino in cima al tunnel. Cosa da non tralasciare: il tunnel e’ predisposto per assicurare una visione completa dell’esperienza a tutti i presenti, opportunamente raccolti attorno al tubo di vetro. Tempo fa ho avuto l’opportunita’ di godermi lo spettacolo di mio fratello in visita utilizzare tutte le sue risorse fisiche ed intellettive per mantenere posizioni decorose durante il volo… Semplicemente senza prezzo.

4) Velodromo

Spot the difference: Io e Chris Hoy

Spot the difference: Io e Chris Hoy

Ok ok, forse questa non e’ per tutti, ma da ciclista appassionata non potevo lasciarla fuori dalla mia lista delle attivita’ supercool: il velodromo! Ma cos’e’ poi, si chiederanno in molti. Forse un po’ per l’abbondanza di supremi passi alpini, dolomitici e appenninici, ma fatto sta che i velodromi in Italia non se se li filano molto. E dunque perche’ non provare una sessione in pista al National Cycling Centre dove si ha la possibilita’ di assaporare l’ebbrezza del ciclismo di velocita’ proprio nello stesso velodromo dove si allenava la medaglia d’oro Chris Hoy fino a tempi recentissimi. Sono disponibili sessioni di gruppo per tutti i livelli, anche le taster sessions per chi non ha mai provato; non e’ necessario possedere nessun tipo di equipaggiamento sportivo dato che tutto puo’ essere affiittato al centro, comprese le biciclette (che come scoprirete non sono biciclette “normali” nonostante lo possano sembrare a prima vista; non hanno i freni, tanto per cominciare…). Un coach vi dara’ una breve induction per insegnarvi come comportavi in pista e darvi alcune preziose dritte (come per esempio come fermarvi….o come rimanere sulla rampa). Le sessioni vanno prenotate con anticipo ma il divertimento e’ assolutamente garantito!!!

5) Pub crawl

Manchester pub

Manchester pub

Se si viene in Inghilterra, bisogna abbracciare la cultura inglese. Un modo per comiciare è il tradizionalissimo pub crawl, che nei dizionari inglesi ufficiali viene definito come “una sessione di bevuta multipla, passando da un pub all’altro nella medesima notte”. Ci sono diversi siti che propongono varie successioni di pub storici che garantiscono l’esperienza completa. Se siete a Manchester da poco tempo e ancora non avete un gruppo di amici sufficientemente nutrito da organizzare un pub crawl privato, il consiglio e’ d unirvi a dei gruppi sociali (come per esempio questo) che per una quota abbordabile radunano gente e organizzano tutto per voi. Non c’e’ niente di meglio di una “sana” (piu’ o meno…) bevuta in compagnia per conoscere gente o passare una serata senza pretese.

Il Manchester ship canal

Il Manchester ship canal

6) Manchester cruise
I canali di Manchester non saranno i canali di Venezia o i Navigli di Milano, ma hanno senz’altro il loro appeal. Diverse compagnie operano barche che ospitano passaggeri lungo l’urbano Manchester Ship Canal o il piu’ pittoresco Bridgewater Canal, per cena o semplicemnete per un drink. Si puo’ affittare una barca per festeggiare privatamente con amici un’occasione particolare; alternativamente ci si unisce a crociere aperte al pubblico (come questa), a cui ci si puo’ unire da soli o con un gruppo anche ristretto di persone. E per chi ha voglia di imparare la storia locale, ci sono anche crociere con commentario storico. Se avete la fortuna di infilare una giornata di sole, l’esperienza e’ decisamente consigliata.

7) Outdoor swimming

Questa la metto per ultima non per ordine di importanza ma perche’ se ne e’ gia’ parlato in un post precedente. Dunque per evitare ripetizioni vi rimando al post e non aggiungo altro.

Vi ho convinti che Manchester e’ una citta’ supercool?!?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *