Come si mangia in UK

Ph pie comprMolti quando si parla di cibo in UK storcono il naso con un espressione di disgusto.

E’ difficile negare che un britannico medio non abbia la stessa cultura culinaria di un italiano; perche’ si sa: il cibo e’ un elemento fondamentale della vita di un italiano. Fin da piccoli siamo abituati a vedere nostra mamma cucinare piatti prelibati in cucina, assorbendo inconsciamente i piccoli segreti dei nostri grandi piatti. E mangiare, e gustare il cibo, e’ parte integrante della vita familiare e sociale: il pranzo della domenica con tutta la famiglia e i parenti piu’ vicini, o le gite a quel ristorante buonissimo a un’ora di macchina…. E quindi non ci si puo’ stupire del fatto che l’argomento preferito fra gli espatriati italiani sia… il cibo! O meglio: I SUPERMERCATI dove comprare questo e quello.

Generalmente il cibo non ha la stessa importanza in UK: nella famiglia media inglese si cucina di meno e di conseguenza c’e’ molta piu’ ignoranza su alimentazione e salute. Ed e’ probabilmente da questo che nascono le orrendita’ a cui generalmente ci si riferisce quando si pensa al cibo in Inghliterra: patatine in sacchetto, patatine fritte, hamburger, bacon butties, cheese on toast, fish and chips, o uno dei sessanta tipi di barre di cioccolato diverse disponibili in un supermercato British medio.

In realta’ pero’ dire che in inghiliterra il cibo fa schifo (come dicono in molti) non e’ proprio del tutti vero. A dir la verita’ il cibo tradizionale inglese e’ delizioso! Avete mai provato a pranzare in un gastro-pub? Li’ si trovano certe leccornie… le pies quando cucinate bene sono la fine del mondo, o il loro spezzatino che si scioglie in bocca, o il favoloso salmone scozzese al forno, o il tradizionale Sunday roast. Perfino lo snobbatissimo fish and chips quando cucinato come si deve sfido chiunque a non trovarlo buono.

E allora qual’e’ la vera differenza? E’ che piatti cosi’ non vengono serviti a tavola in giorni qualsiasi perche’ richiedono generalmente molto piu’ tempo e fatica, senza contare che  sono piu’ costosi perche’ generalmente sono piatti carnivori; mentre invece nelle nostre tavole si mangia bene tutti i giorni: certi piatti della nostra cucina benche’ deliziosi sono in realta’ relativamente semplici ed economici.
Un’altra differenza sta nella freschezza di certi ingredienti che si producono in Italia grazie al clima favorevole, come le verdure o la frutta, con cui i prodotti coltivati in serra semplicemente non possono reggere il paragone (avete mai provato un pomodoro coltivato in UK?).

Per concludere in bellezza, passiamo in rassegna le tradizioni alimentari nei due paesi, riassunte con delle immagini significative…

 

Colazione: cappuccio e brioche contro full English breakfast

Colazione: cappuccio e brioche contro full English breakfast

Pranzo: pastasciutta contro sandwich

Pranzo: pastasciutta contro sandwich

Caffe': espresso contro beverone

Caffe’: espresso contro beverone

Spuntino: crackers contro patatine

Spuntino: crackers contro patatine

Bevanda a pasto: bicchere di vino contro pinta di birra

Bevanda a pasto: bicchere di vino contro pinta di birra

Pranzo della domenica: lasagne contro il Sunday roast

Pranzo della domenica: lasagne contro Sunday roast

 

Dolce: crostata contro sticky toffee pudding

Dolce: crostata contro sticky toffee pudding

 

Dopo una nottata fuori: kebab contro...kebab!

Dopo una nottata fuori: kebab contro…kebab!

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *